Autore: Michele

Uomo di 31 anni della provincia di Como appassionato di qualsiasi cosa appartenente al mondo nerd. Grande lettore di manga e comics, ascolto podcast di vario genere e, tra le varie cose, cerco di dedicarmi ai videogiochi seppur non come vorrei.

Con l’imminente uscita della serie Fallout su Prime video, perché non parlare delle migliori serie TV tratte dai videogiochi? In questo approfondimento vedremo quali sono secondo noi le serie TV ispirate dai videogiochi che andrebbero viste. Il mondo videoludico ha ormai ampliato i propri orizzonti andando ad occupare una fetta di mercato anche al di fuori del proprio ambito. Infatti sono sempre più frequenti gli annunci di nuove serie in arrivo sulle orme di un videogioco. Non essendo ancora uscita la serie su Fallout non riteniamo corretto giudicarla dal trailer. Per nostra fortuna abbiamo però molta carne da mettere sul…

Read More

Abbiamo sentito parlare tutti, almeno una volta, di Mashle: Magic and muscles. C’è chi è venuto a conoscenza di questo manga e anime grazie all’opening della seconda stagione (Bling bang bang born dei Creepy Nuts). Altri senza dubbio per la sua incredibile somiglianza tra il mondo di Harry Potter e quello di Mashle. Ed è proprio qui che vogliamo arrivare a parare parlando degli easter egg presenti in Mashle legati al mondo di Harry Potter. I fan più attenti della saga del maghetto più famoso del mondo li avranno colti tutti ma chi non ha visto la saga potrebbe trovare…

Read More

Eccoci di nuovo a scrivere la recensione di una serie tratta da un webtoon e stiamo parlando di Chicken Nugget. Questo nuovo prodotto proposto da Netflix va ad ampliare l’offerta di contenuti provenienti dalla Corea del Sud. Stanno avendo un discreto successo e quindi la piattaforma sta puntando molto su questo tipo di contenuti. Ma cos’è Chicken Nugget? Basata sul webtoon scritto da Park Ji-Dok uscito tra il 2019 e il 2020 ci mette di fronte a un dilemma: cosa faremmo se un nostro caro si trasformasse in un chicken nugget? Una precisazione va fatta, ovvero non sono proprio i…

Read More

Entriamo nel mondo delle serie ispirate alle iconiche macchinine con la recensione di Hot wheels: A tutto gas. Il 4 marzo è uscita su Netflix la nuova serie basata sulle famose macchinine degli anni ‘60 e ‘70. Non è di certo il primo prodotto del genere data la presenza di altre serie precedenti, ma con alla base sempre le gloriose automobili. Nate dall’idea di Elliot Handler, co-fondatore di Mattel (sì lo stesso marchio delle Barbie), divennero le principali rivali delle Matchbox. Successivamente all’acquisizione dei diritti di quest’ultime, Hot wheels diventò il marchio di macchinine più conosciute al mondo. Con questa…

Read More

Come ben sappiamo è in arrivo l’1 aprile la nuova edizione di Lol- Chi ride è fuori su Prime Video. Ciò che però manca è il decimo concorrente a completare la rosa dei partecipanti. In questa recensione di Lol Talent show andremo a scoprire come si è svolta la selezione dell’ultimo concorrente. Il cast della quarta edizione è composto da Diego Abatantuono, Lucia Ocone, Edoardo Ferrario, Giorgio Panariello, Rocco Tanica, Aurora Leone, Maurizio Lastrico, Angela Finocchiaro, Claudio Santamaria. Con Lol Talent show: Chi fa ridere è dentro si è da poco scoperto il nome del decimo concorrente della competizione comica…

Read More

My name is Loh Kiwan è un film di genere romantico-drammatico che vede come protagonista un ragazzo nordcoreano. Il film trasporta il romanzo scritto da Cho Hae-jin direttamente su Netflix con la regia di Kim Hee-jin. La storia raccontata è un rollercoaster di emozioni che spaziano dal drammatico al romantico passando anche per la tragedia. Il cast è composto da attori non del tutto sconosciuti. Loh Kiwan è interpretato da Song Joong-ki già noto per il ruolo di Vincenzo nella serie Vincenzo. Jo Han-chul, Yoon Seong, lo abbiamo già incontrato in La creatura di Gyeongseong. Lo stesso Jo Han-chul lo…

Read More

È finalmente uscita la serie su cui Disney+ sta puntando molto, data l’enorme mole di pubblicità fatta: Shōgun. La miniserie statunitense si basa sul romanzo omonimo del 1975 scritto da James Clavell ed è prodotta da FX Productions. Alla scrittura della sceneggiatura ci ha pensato Justin Marks supervisionato dalla produttrice e moglie Rachel Kondo. Questo è il secondo adattamento che riceve il romanzo dato che già nel 1980 ne uscì una versione diretta da Jerry London. Le riprese sono state fatte tra Giappone e Vancouver, quest’ultima per girare le scene principali. Grazie a questo prodotto potrete ammirare lo shogunato come…

Read More

Taylor Tomlinson Have it all è l’ultimo spettacolo di stand up comedy prodotto da Netflix (questa la nostra recensione). Sulla piattaforma streaming sono presenti anche i suoi due precedenti spettacoli, Look at you e Quarter-life crisis, che vi consigliamo di recuperare. Taylor porta in tour negli Stati Uniti il suo humor al femminile tenendo testa a personaggi come Ricky Gervais o Jim Carr. Ma chi è Taylor Tomlinson e da dove arriva questa voglia di fare stand up comedy? Taylor Elyse Tomlinson è una donna di 30 anni, è nata il 5 novembre del 1993, e ha abbandonato gli studi…

Read More

A killer paradox è una serie sviluppata da Netflix basata su un webtoon di Kkomabi. Non so se vi siete mai posti la domanda del titolo, ma evidentemente Kkomabi sì. Con il suo webtoon ha cercato di dare la versione di una persona con manie di protagonismo e la sindrome di voler essere Dio. Ovviamente non stiamo parlando del creatore di tale opera ma di uno dei protagonisti della nostra serie di cui parleremo tra poco. Alcuni dei personaggi sono interpretati da attori che non sono dei novizi sulla piattaforma Netflix. Choo Woo-Shik ha partecipato al film Okja (che vi…

Read More

Con la recente uscita di Prince of Persia The last crown ci siamo chiesti, quali sono i migliori titoli da giocare di questo brand presente ormai da 35 anni? Il primo titolo è uscito nel 1989 e si chiama semplicemente Prince of Persia ed è, insieme a Shadow of the flame, uno dei titoli prodotti dalla Brøderbund. Il gioco viene accolto con grande successo per via del suo gameplay innovativo. Dopo l’enorme flop di Prince of Persia 3D, prodotto da Mindscape e pubblicato da Red Orb Entertainment, si decise di chiudere il franchise. Per fortuna ci pensò Ubisoft ad acquistarlo…

Read More